mariafrancesca.cocquio, Autore presso SocialCities
Flat Preloader Icon
Gennaio 20, 2023

Il gruppo SocialCities acquisisce Mavigex s.r.l.

Il 20 dicembre 2022, SocialCities s.r.l., agenzia web e software house di Imola, ha concluso l'acquisizione di Mavigex s.r.l., società di sviluppo software bolognese. Come conseguenza di questa unione, si vedrà, già a partire dai primi mesi del 2023, una concentrazione delle competenze e settori di riferimento per entrambe le realtà.
Novembre 28, 2022

Luca Cavina entra nel consiglio nazionale Assintel

In occasione delle elezioni dei membri del consiglio nazionale di Assintel, è stato eletto Luca Cavina, consigliere dal 2018 del comitato regionale dell’ Emilia Romagna e membro della squadra del candidato presidente Paola Generali, nonché presidente uscente.
Novembre 28, 2022

SocialCities per le startup: Climby ci racconta la sua esperienza

l percorso di SocialCities come agenzia web inizia nell'ormai lontano 2014. Quello che forse in pochi sanno è che, prima di diventare la realtà consolidata di oggi, SocialCities nasce come startup, sotto un altro nome e altre vesti. Proprio per questo motivo, oggi abbiamo particolarmente a cuore quei progetti che sono ancora agli inizi e ci teniamo a fare della nostra esperienza un servizio di consulenza esclusivamente dedicato alle startup. 
Novembre 28, 2022

Sales & Service di HubSpot: Funzionalità ed Opportunità

Dal lancio del Sales Hub nel 2018, HubSpot si è focalizzato primariamente sul livello Enterprise con lo scopo di supportare i business di lusso. In seguito, hanno deciso di rafforzare i prodotti Professional tanto quanto quelli Enterprise, così da poter continuare a dimostrare il valore delle funzionalità chiave.
Novembre 28, 2022

Google Cloud Platform: il nostro alleato per la sostenibilità del digitale

In un periodo storico come quello che stiamo affrontando, caratterizzato (tra le altre cose) da surriscaldamento globale, crisi climatica ed emergenza ambientale, farsi domande sull’impronta che l'operato di ciascuno di noi lascia è diventato indispensabile. Basti pensare che “L’estate del 2022 è stata la più calda della storia in Europa. Il mese di luglio ha fatto registrare 2,26 gradi centigradi in più rispetto alla media italiana dal 1800” (WWF).
Preventivo